Maurizio
Massasso.it

Quei 4 secondi…

Un secondo posto a 4 secondi dal primo dopo un’intera giornata di gara.
Così è finito il nostro Rally del Tartufo. Contenti del risultato, dopo un paio di gare “spente”…

Ci voleva proprio, dopo la “prova” della 106 1.6 all’Imperiesi. Tornare sul podio e sulla gara di casa è una bella soddisfazione.
La gara è stata dura e lunga ed i problemi non ci hanno comunque lasciati tranquilli.

Fin dalla seconda prova, la prima cronometrata vista la sospensione della PS1, abbiamo capito che contro l’equipaggio Fabrizio Vola / Luca Rivella non avremmo potuto fare granchè: +11 secondi netti di ritardo, ma noi in seconda posizione praticamente con lo stesso tempo di Tanzi-Servi, un decimo dietro di noi.
Sulle successive due prove, stessa storia con Vola che tiene fede al suo cognome e noi a contenere Gianluca Tanzi, tanto da arrivare ad avere più di 9″ di vantaggio.

La quinta prova è stata il nostro miglior passaggio, ed abbiamo vinto con un secondo su Tanzi e con Vola in difficoltà causa problemi alla frizione.
Purtroppo subito dopo, la doccia fredda: sulla sesta prova, la Barche, Tanzi ha staccato il tempone e ci ha mangiato ben 7 secondi.

Noi abbiamo avuto, come detto, i nostri problemi proprio da qui in avanti, o meglio, nel secondo passaggio sulla Madonna della Neve (PS5): praticamente l’idroguida ha iniziato a perdere olio ed a sputarlo sui piedi di Davide, quindi anche sui pedali.
Tralasciando il fatto che l’olio era bollente, il problema era che in prova avevamo i pedali scivolosi quindi difficili da premere ed il fumo dell’olio che saliva da sotto il piantone dello sterzo direttamente in faccia al pilota. In certi tratti in cui la macchina si scomponeva o andava in appoggio, specie nelle curve a destra, la cosa era davvero difficile da gestire.
Nella discesa della PS5 non ha dato molto fastidio, quasi non ce ne siamo accorti, forse perchè stava solo iniziando a perdere, ma nelle prove successive è via via aumentato, fino al punto in cui ci siamo dovuti fermare in trasferimento a pulire i pedali perchè la macchina era inguidabile.

In ogni caso, non cerchiamo scuse, complimenti a Tanzi visto che noi abbiamo migliorato di 7 secondi e lui di ben 19 secondi il passaggio precedente. Pensavamo di aver fatto abbastanza bene e non ci aspettavamo un tale “schiaffo”.

Sulla settima prova purtroppo, un altro schiaffo ed altri 5.7 secondi guadagnati da Tanzi. Con Fabrizio Vola fermo al parco assistenza a causa dei problemi della mattina alla frizione prima e poi al radiatore, Tanzi riusciva a passare in testa e noi restavamo secondi.
Il problema all’idroguida però si è fatto sempre più evidente ed infatti eravamo seriamente preoccupati che potesse peggiorare fino a costringerci al ritiro. Prima dell’ultima prova abbiamo dovuto rabboccare l’olio al volo e pulire pedali e pedana poggiapiedi con della terra per asciugare il lago che si era formato. Arrivati in partenza di prova però l’abbiamo trovata sospesa. La classifica quindi, nonostante un ritocchino causato dai tempi imposti, è rimasta così com’era.
Da parte nostra c’è stato ancora il brivido di riuscire ad arrivare ad Asti senza restare senza sterzo, ma ce l’abbiamo fatta.

In conclusione, una gara bella, combattuta e durissima dal punto di vista fisico. Il caldo certe volte era davvero insopportabile.
Ci tenevamo a fare una bella gara, un pò per riscattarci dopo i problemi avuti nelle gare scorse, un pò perchè era la gara di casa e non ero mai riuscito a terminarla in buona posizione.
Certo, il primo posto lì a 4 secondi sembra quasi una beffa, se avessimo mantenuto il passo del primo giro, probabilmente non avremmo perso la posizione che ci ha fatto finire secondi, ma con i se ed i ma non si va da nessuna parte.
Complimenti a Gianluca Tanzi e Fabio Servi, gran gara la loro in crescendo continuo. Purtroppo mi spiace per Fabrizio Vola e Luca Rivella, la classe era loro ma la sfortuna ci ha messo troppe zampe in mezzo.
Un grazie va ai meccanici della GiEsseCi che hanno lavorato tutto il giorno nel parco assistenza sotto il sole ed ovviamente a Davide che ha guidato alla grande per tutta la gara, senza prendere eccessivi rischi e riuscendo ad essere concreto nei risultati.

A questo link potete scaricare il book completo della gara, con i risultati prova per prova.

A presto
Maurizio

Maurizio Massasso

31 Luglio 2012

Giro dei Monti Savonesi Storico.
Pronti!

Rally storico città di Torino 2021 https://www.massasso.it/rally/rally-storico-citta-di-torino-2021/

E iniziamo! Villa Leumann, pedana di partenza #rallycittaditorino #205rally

Carica altri...

This day in history:

No Events